La carie è contagiosa?

  • 0

La carie è contagiosa?

La carie dentaria è una malattia infettiva caratterizzata dal progressivo dissolvimento dei tessuti duri del dente, dovuto alla produzione di metaboliti acidi corrosivi da parte di alcuni batteri che popolano il cavo orale.
Con il contatto ravvicinato tra le bocche di due persone, ad esempio con un bacio, è quindi possibile che i batteri responsabili della carie vengano trasmessi da una persona all’altra. A tal proposito, occorre tuttavia considerare che nella bocca abbondano moltissime specie microbiche, di cui solo alcune sono lesive per lo smalto. Tutte queste specie formano una sorta di comunità, caratterizzata da profonde interazioni reciproche e meccanismi di convivenza difficili da perturbare. Occorre poi considerare che le flore batteriche del cavo orale non sono mai uguali tra un individuo e l’altro, essendo fortemente influenzate dalle abitudini alimentari, dal livello di igiene orale e da fattori ereditari. Pertanto, è improbabile (anche se teoricamente non impossibile) che l’equilibrio della propria microflora orale venga stabilmente alterato dal semplice contatto con la saliva di un’altra persona attraverso un bacio.
Assai più consistenti sono invece le possibilità di contagio tra mamma e bambino. E’ infatti stato dimostrato che spesso i ceppi batterici rinvenuti nella saliva dei bambini sono gli stessi rinvenuti nella saliva delle loro madri. Ciò ha portato gli studiosi a concludere che la principale fonte di infezione del cavo orale da parte dei batteri cariogeni è rappresentata dalla saliva materna.
Data la profonda correlazione tra le condizioni di igiene e di salute orale delle madri e lo sviluppo di carie dentali nei figli, sarebbe opportuno che le madri curassero in maniera scrupolosa la propria igiene orale, soprattutto nei primi mesi e anni di vita del bambino. Ed inoltre, in caso di cariorecettività dei genitori (o di chi si occupa del bambino come la babysitter o i nonni), sarebbe opportuno evitare comportamenti a rischio, come ad esempio il contatto della bocca direttamente con quella del bebè, l’uso delle stesse posate, il bere dal biberon per controllarne la temperatura, la pulizia del succhiotto con la propria bocca ecc.

Tratto da Mypersonaltrainer

Commenti su Facebook